COMMOVENTE

La vitalità luccicante dei tuoi occhi. La disperata, gioiosa, malinconica, bulimica voglia di vivere. Il bisogno di assaporare tutto, di tenerlo stretto, di fissarlo forte nella mente e nell’anima, per esorcizzare il terrore della perdita, il dolore, noto, della delusione. Che mai però divenne disincanto, o cinismo, o peggio, cattiveria. E al di là di…

CINQUANTA

A 10 anni. Iniziavo a guardarmi intorno per cercare di capire che posto fosse il mondo e come starci dentro. Ero timido ma allegro, tondetto, mi piaceva la pasta al forno di mia madre e i souvlakia che trovavo in Grecia, la mia terra d’origine paterna di cui avevo imparato la lingua. E poi mi…

IO LI HO CONOSCIUTI

Io li ho conosciuti. Quelli incapaci di chiudere il cassetto degli amori finiti e buttare via la chiave. Quelli che le storie concluse sono lutti in perenne elaborazione. Quelli che vorrebbero amare sempre tutte le persone che hanno amato una o più vite fa, insieme a quella che amano adesso, in modi diversi. Come se…

L’AUTOSTRADA OLTRE

Detesto alzarmi molto presto al mattino. Ho le sinapsi in sciopero per diverse ore, le facoltà cognitive e la reattività psicofisica di un bradipo. Tranne quando parto. Lì, non c’è sveglia alle 5 che mi sconvolga. Giù dal letto, una rinfrescata, il caffè, le ultime cose nel trolley e via. In auto, direzione aeroporto. Che…

AMO

Amo. Forse male, forse non ho mai imparato veramente, ma amo, intensamente. Il giorno di San Valentino e pure tutti gli altri. Amo la vita. Amo le mie figlie. Amo la mia donna. Amo, a mio modo, anche le mie donne precedenti, in modo diverso, ma con diritto di cittadinanza nel mio cuore, sempre. A…

UNA SERA BELLISSIMA

Ci sono sere senza vento, di mari calmi e silenzi. In cui tutto sembra fermo, quasi che finalmente di quel fluttuare vorticoso si sia stancato persino lui, sfinito di se stesso. È pace dolce. Finché dura. E poi ci sono quelle fughe improvvise, con o senza una meta, quell’altrove che l’uomo inquieto cerca da sempre,…

QUEL MIO ESSERE COSI’

Quel mio essere così, impastato di malinconia.  La nota di fondo, invisibile, recondita, sommersa da sorrisi, passioni, ubriacature di vita.  Ma c’è. Rimane sempre laggiù, in fondo, pronta ad affiorare alla prima occasione. Sulla scia di un pensiero, un suono, un ricordo, oppure senza alcuna ragione apparente. Quel mio essere così, impastato di malinconia. Un…

ODORE DI FETA

Tutto quel bianco a gradazioni diverse. Il colore insieme all’odore intenso della feta, mescolato con aglio e olio, QB, quanto basta. Il difficile, come sempre in cucina e nella vita, è individuare la misura esatta di quel QB. Improvvisamente, la tua e nostra Grecia mi arriva dentro, in fondo, dove già è: come tutte le…

L’ANSIA DI ESSERE AMATI

Tutti sempre lì, presi dall’ansia di essere amati, dal terrore di non esserlo mai. Di non esserlo più, oppure, la variante peggiore: di non esserlo mai stati veramente e di avviarci un giorno, più o meno lontano, al crepuscolo senza conoscere davvero quella fiamma, la principale se non l’unica, che rende una vita davvero degna di…

HO CERCATO TE

Ho cercato te quando non sapevo il tuo nome, il tuo volto, neppure se da qualche parte davvero esistessi. Ho cercato te perché sei diversa. Dalle altre, da tutti, da me. Ho cercato te perché la purezza della tua anima, forse, avrebbe reso puro anche un essere dalle mille contaminazioni come me. Ho cercato te…