DIECI ANNI

Dieci anni di voi.  Dieci anni di vita. Per voi, dal punto zero. Per me, un nuovo inizio. Qualcosa che non ha cancellato il resto, ma ha cambiato il senso di tutto. E i miei occhi. Voi avete cambiato il modo in cui guardo il mondo, Dio, le stelle, la vita, l’amore, me stesso. Dieci…

IO NON LO SO

Tutte quelle domande. Non bastasse quelle che ti fai da solo, da sempre, ora te le fanno pure. Va così, con gli adulti. Le risposte sono sempre poche, i dubbi, in compenso, non diminuiscono mai. Casomai, si modificano. Data l’età, le esperienze, il colore dei capelli, forse dovrei sapere. Non tutto, certo, però, in fondo,…

DONNE

Niente mimose. Niente auguri. Oggi voglio parlare delle donne attraverso una metafora basata su un universo considerato, in prevalenza, maschile: il Calcio. D’altra parte amo molto entrambi, le donne e il Calcio. Ebbene, siamo in campo. Gli uomini, che un antico e stolto racconto descrive come il presunto “sesso forte”, tengono apparentemente il pallino del…

LE NOTTI

E poi ci sono di quelle notti. Chissà perché, capitano quasi sempre di notte, quei momenti in cui ti dici, con la voce inconfondibile del prof. Vecchioni, “Cos’è rimasto delle gioie e dei miei improbabili dolori. A cosa è servito il tempo dei miei straordinari batticuori. Avessi inventato qualcosa, si fa per dire, una pietanza,…

SOLO VIVERE

E poi, mentre guardi l’auto sfrecciarti accanto, mentre cerchi l’ennesimo aereo a basso costo per l’ennesima fuga travestita da viaggio di lavoro, mentre guardi il bambino impaurito attraversare la strada mano nella mano alla madre, mentre pensi a tutt’altro tentando disperatamente di non pensare a niente, hai un lampo. La risposta a tutta quell’ansia verso…

TRA DENTRO E FUORI

Il punto di equilibrio perfetto. L’ho sempre desiderato. Illudermi di restare in piedi sul filo sottile, in mezzo agli opposti che tirano, ora da una parte ora dall’altra. Al centro perfetto tra dentro e fuori, tra io e noi.  La purezza assoluta, sempre desiderata. Ho avuto l’ideale, nobile archetipo, ma ho sbattuto su scogli di…

PIENO E VUOTO

Un vuoto da riempire. Di oggetti. Di parole. Di cibo. Di energia. Di musica. Di arte. Di libri. Di donne. Di sesso. Di sogni. Di progetti. Di partenze e ritorni e nuove partenze.  Di cause per cui combattere, quasi sempre perse. Di scogli che non arginano il mare.  Di onde, prima del riflusso. Di illusioni,…